SALVEZZA RAGGIUNTA PER LA RONDINELLA

Trasferta di successo per i biancorossi che alla penultima giornata strappano un biglietto per la salvezza.
Nella prima frazione di gioco sono gli ospiti ad imporre il ritmo e il loro gioco. I locali più attendisti in attesa di sfruttare l’occasione per ripartire in contropiede.
Lo Rondinella ci prova svariate volte a trovare il gol nel primo quarto d’ora. Prima con Travaglini di testa, poi con Mazzolli dalla distanza ed infine con Rosi ma senza successo.
Al 18′ Doka pesca Discepolo. Il numero 10 dell’Asta entra dentro l’area e punta la difesa ospite. Abilmente si sposta la palla sul piede forte e di sinistro insacca alle spalle di Bertini.
Tiro a giro imprendibile che porta l’Asta in vantaggio. L’Asta approfitta di alcuni minuti di smarrimento biancorosso per portare la partita sul 2-0 ma il tiro di Doka al 24′ termina alto.
Allora la Rondinella, dopo pochi minuti, tenta la reazione. La palla capita sui piedi di Antongiovanni che si libera bene del centrale di difesa ma sbaglia la mira. È il preludio del pareggio.
La Rondinella preme ancora sull’acceleratore e infatti, al 33′, Travaglini calcia a botta sicura. Il difensore riesce a salvare sulla linea ma Cragno si avventa per primo sulla palla vacante e insacca.
Ristabilita la parità.
Negli ultimi istanti del primo tempo la Rondinella prova a cavalcare l’onda a suo favore ma non riesce a trovare lo spunto vincente.
Il secondo tempo riparte come era finito il primo. Rondine con in mano il pallino del gioco, Asta in attesa.
Al 60′ i biancorossi si riversano in avanti. Cross di Rosi perfetto per Fantechi che di testa scavalca l’estremo difensore e porta in vantaggio gli ospiti. 1-2.
La Rondinella serra gli scudi, abbassandosi di qualche metro. I locali provano a reagire senza trovare la soluzione vincente.
All’81’ Rosi, servito da Petri in contropiede, ha la palla buona per chiudere i conti ma alza troppo la mira.
L’Asta sembra non accusare il colpo e pochi minuti dopo Dieme, lanciato da Discepolo, anticipa Bertini di testa portandosi avanti la sfera. A porta vuota insacca di sinistro e ristabilisce la parità.
La Rondinella non ci sta e vuole a tutti costi mettere nuovamente la testa avanti.
Al 93′, su assist di Caparrini, Ricchi calcia di sinistro sul palo lontano. Palla deviata che bacia il palo e gonfia la rete. Pubblico biancorosso in delirio.
Il match sembra finito ma Ferrmaca in contropiede, approfittando di un’avventura disperata del portiere locale, chiude definitivamente la partita. 2-4.

La Rondinella raggiunge la salvezza, chiudendo i conti una giornata in anticipo.

Inno Rondine Biancorossa