Dalla provincia alla regione. All’inizio un sogno. Adesso realtà.

Ci sono annate che difficilmente si scordano. Annate dove tutto gira bene.
Dove i sorpassi e i controsorpassi per il primo posto sono all’ordine del giorno.
Dove il batticuore diviene routine e cesserà solo al triplice fischio.
Un sogno di agosto che con il passare del tempo si è trasformato in consapevolezza.
La consapevolezza che qualcosa di grande stava per essere compiuto.

Forgiati da annate di delusioni, secondi posti e “sarà per l’anno prossimo”, gli Juniores della Rondinella, oggi 28 aprile 2024, hanno scritto un piccolo pezzo di storia. Piccolo ma dalla valenza enorme.

Cavalcata indimenticabile da parte dei ragazzi di mister Poggiali che in un connubio di costanza, talento e gruppo sono riusciti a strappare la posizione più alta. La più ambita. La più desiderata.

Una vittoria che inizia dal campo, passa dalle tribune e rende merito al lavoro svolto dal responsabile Juniores Alessandro Bosi, dal Presidente Lorenzo Bosi e dal Ds Alessio Mamma.
Importante anche l’aiuto di Mister Francini dalla prima squadra e l’assidua presenza di Marco Martorana, inimitabile accompagnatore.

Un trionfo. Un campionato regionale che la stagione prossima verrà disputato nel nuovo centro sportivo di Ponte a Greve.
Una svolta per la società che, dopo anni, torna a splendere sotto ogni sua forma.

Inno Rondine Biancorossa