Un’ottima prestazione non basta per arginare il Terranuova Traiana

Caldo protagonista in questa 32ª giornata di Eccellenza. Allo stadio delle Due Strade si sono affrontate la Rondinella e il Terranuova Traiana. Ospiti in lotta per i playoff, padroni di casa in cerca di punti preziosi per la zona salvezza.
Il match parte con le due squadre che cercano di trovare soluzioni nonostante gli spazi stretti. Ritmi alti e notevole qualità.
Dopo appena dieci minuti Pecchioli, approfittando di una distrazione difensiva del Terranuova, viene steso dentro l’area. Per il direttore di gara si può proseguire.
Al 12′ Ricchi salta Privitera cross tagliato che attraversa l’area. Nessuno degli attaccanti riesce a colpire.
Al 20′ il Terranuova si presenta in avanti conquistando un calcio d’angolo. La Rondinella respinge la minaccia ma la palla termina sui piedi di Taflaj che si sposta la sfera sul piede forte e insacca alle spalle di Pecorai.
Pochi minuti dopo è ancora Taflaj a scuotere la difesa locale ma questa volta non riesce ad incidere.
La Rondinella torna a proporre gioco e guadagna un calcio d’angolo. Cross nella mischia che viene respinto. Sul pallone vacante si avventa Mazzolli che lascia partire un tiro di controbalzo velenoso. Fedele mette in calcio d’angolo.
Il primo tempo termina 0-1.
Nella ripresa è la Rondinella a tenere il pallino del gioco e a costruire trame interessanti. Gli uomini di casa si fanno in avanti al 55′ sulla corsia di destra. Pollini si trova la palla tra i piedi dentro l’area piccola ma alza troppo la mira.
Terranuova mantiene il vantaggio e riesce ad arginare le avanzate locali.
Al 65′ Rosi prova a rimettere le cose in parità ma la traversa glielo impedisce.
Dieci minuti dopo ancora Rosi propone nuovamente una sfida personale con Fedele. L’estremo difensore devia in calcio d’angolo.
All’82’ palla buona sui piedi di Minischetti ma Fedele blinda nuovamente la porta.
Al 92′ il Terranuova raddoppia con Ceppodomo grazie ad un tiro sbilenco che mette fuori tempo Pecorai.
Risultato amaro per gli uomini di mister Francini che contro la seconda della classe, nonostante la prestazione sublime, escono senza punti. Settimana prossima i biancorossi giocheranno a Taverne D’Arbia nello scontro salvezza contro l’Asta.

Inno Rondine Biancorossa